info@gtclassic.it +39 393 99 22 203
IL CONTE TROSSI “Una vita tra terra, mare e cielo”
February 27, 2018
0

IL CONTE TROSSI “Una vita tra terra, mare e cielo”

Descrivere in poche righe un personaggio come Carlo Felice Trossi (Didi per gli amici) non è impresa facile ed è per questo che abbiamo deciso di ricordarlo e celebrarlo in una serata a lui dedicata essendo anche stato socio dello Yacht Club Italiano per molti anni.
Enzo Ferrari che lo conobbe e frequentò a lungo come pilota, ma anche come presidente e finanziatore della Scuderia Ferrari scrisse di lui “Con estrosa e scanzonata disinvoltura faceva cose che altri avrebbero giudicato impossibili , sia nella vita sia sulla pista sia sull’acqua”.
Pilota ai massimi livelli nei Gran Premi soprattutto con Alfa Romeo e Maserati, nelle competizioni di motonautica con mezzi spesso da lui disegnati sempre con motori Alfa Romeo, in volo, progettista di auto , moto , barche , yachtsman appassionato ed armatore di un elegantissimo quanto veloce Baglietto che , precursore , usava come base quando correva a Montecarlo , industriale, benefattore in una vita breve ma intensa , colma di successi e sfide a cavallo degli anni 20 / 30 / 40 fino alla prematura scomparsa a soli 41 anni. Durante la conferenza verranno proiettate immagini e documenti in parte inediti provenienti dall’archivio di famiglia ed esposto materiale in parte mai visto prima, per approfondire quanto sia stato innovatore e geniale nell’utilizzo di idee , esperienze e contributi di diversi ambiti sportivi in altri , sempre come protagonista assoluto.

Relatori della conferenza saranno : Adolfo Orsi storico dell’automobilismo italiano e Francesco Foppiano storico della nautica interverrà anche Maurizio Fracassi nipote di Trossi.
Sarà un’occasione per rivivere e ricordare le gesta , i progetti ed i sogni di un uomo che ha lasciato una traccia indelebile in ogni ambiente frequentato e vissuto sempre ai massimi livelli.

All’evento sarà presente l’auto da corsa Monaco-Trossi modello da competizione, messa a gentile disposizione dal Museo dell’Automobile di Torino.

L’auto è stata realizzata dall’Ing. Augusto Monaco e da Carlo Felice Trossi, un progetto rivoluzionario, con un motore 16 cilindri, due tempi a doppia stella, con una camera di scoppio unica ogni due cilindri e trazione anteriore, per evitare il peso della trasmissione fino al ponte posteriore.

Motore:16 cilindri a doppia stella

Cilindrata:3982 cc

Potenza:250 CV a  6000 giri/min

Velocità:200 km/h.

Peso:710 kg

Riunione Motoristica Genova Lopresto Collection

 

Riunione Motoristica Genova Lopresto Collection

> Aggiornamento dell’8 marzo <

Venerdì sera, a partire dalle 19.30, presso la sede dello Yacht Club Italiano, verrà celebrata la figura di Carlo Felice Trossi. Un evento fortemente voluto dai vertici del Club del Porticciolo Duca degli Abruzzi, durante la serata verrà anche siglata una collaborazione per future iniziative tra il Mu.Ma – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni e il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino che saranno presenti all’evento con i rispettivi Presidenti Nicoletta Viziano e Benedetto Camerana.

“Il Conte Trossi – Una vita tra terra, mare e cielo”, inaugura la stagione delle collaborazioni tra queste tre prestigiose istituzioni. Nel mese di aprile sarà la volta della mostra sui cantieri Baglietto, eccellenza mondiale nella nautica.

Socio storico dello Yacht Club Italiano, Trossi è stato così definito dall’amico Enzo Ferrari: <>. Pilota Alfa Romeo e Maserati, finanziatore e Presidente della scuderia di Maranello, divenne mito per la sua capacità di cannibalizzare appunto gare a terra, in mare e perfino imprese in volo. Armatore di un elegante e veloce Baglietto, era solito testare i suoi gioielli e contribuire allo sviluppo o progettazione. Fino a quando, a 41 anni, dovette arrendersi al destino di un male incurabile.

Durante l’incontro, a lui dedicato, saranno proiettate immagini e documenti inediti, provenienti dall’archivio di famiglia e sarà esposto materiale in parte mai visto prima, per approfondire la sua capacità di innovare lo sport, in molte sue forme.
Relatori della conferenza saranno: Adolfo Orsi, storico dell’automobilismo italiano ,e Francesco Foppiano, storico della nautica. Previsto un intervento anche di Maurizio Fracassi, nipote di Trossi. Al piano terra del Club farà infine bella mostra di sé (rimarrà al Circolo fino al 12) la famigerata Monaco Trossi, l’auto soprannominata ‘aereo senza ali’, per gentile concessione del Museo dell’Auto di Torino.

Leave a Reply

CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code